Home » Articoli » Lo Sdoppiamento e la Bilocazione

Lo Sdoppiamento e la Bilocazione

Lo Sdoppiamento e la Bilocazione - Lo Spirito

Lo Sdoppiamento ( nel senso che si usa il “doppio” o “KA” per gli Egizi )


 

        o viaggi fuori del corpo.


 

La verifica di per sé è una cosa fattibile in maniera “scientifica”,


 

cioè ripetibile e riproducibile da persone psichicamente equilibrate .


 

- Se ne sconsiglia l’esperienza ai consumatori di sostanze psicotrope – .


 

Campo esperienziale possibile :


 

1) andare in una località definita, ma sconosciuta, e vedere ed essere in grado di


 

   descrivere ciò che si è visto .


 

   Si può verificare la veridicità dell’esperienza .


 

2) andare a trovare una persona conosciuta per vedere con i suoi occhi quello


 

 che sta vedendo ed essere in grado di descriverlo; andare a trovare una persona


 

 sconosciuta, con o senza la sua foto, e vedere il luogo dove si trova in quel


 

 momento, ed essere in grado di descriverlo.



Anche in questo caso si può verificare la veridicità dell’esperienza .


 

Non stiamo esaminando esperienze fuori della contemporaneità dell’evento,


 

in quanto il campo atemporale esula dallo Sdoppiamento( esperienza spaziale )


 

e non si contemplano accezioni diverse come ad esempio “viaggi astrali” e simili


 

nomenclature che possono essere pertinenti di altre sfere di applicazione .


 

Si evidenzia una problematica presente: che cosa accade veramente in questi


 

eventi, ossia una frazione del nostro essere compie uno spostamento nello


 

spazio di andata e ritorno, o viviamo in un Poliverso strutturale di natura


 

olografica-compatibile, o esiste solo la coscienza che prende consapevolezza


 

attraverso la spinta propulsiva del desiderio indotto, o cosa altro accade ?


 

                            ( a voi l’opzione !!! )


 

Lo stesso vale nel caso in cui il soggetto ricercato senta qualcosa o addirittura


 

intraveda o veda lo sperimentatore durante o poco dopo o la notte successiva


 

sogni” la medesima esperienza vissuta dallo sperimentatore.


 

Durante lo Sdoppiamento possiamo percepirci o essere percepititi o con la nostra


 

immagine abituale, anche se con fattezze più eteree, o come “campo” di energia,


 

sfera luminescente, ovale oblungo di vari colori tenui, o aspetti simili .


 

La Bilocazione ha caratteristiche non solo psichiche ma convoglia anche l’aspetto


 

corporeo e materiale dell’Essere che comportano l’azione fisica a distanza,


 

rispetto al luogo in cui è realmente, e l’interazione con persone o spostamento di


 

oggetti vari .


 

Per esempio la Pasqualina (Pezzolla), San Padre Pio, Sai Baba e altri tuttora


 

viventi, nei loro “viaggi” sono in grado di compiere azioni complesse come


 

stringere le mani, bere una bevanda, guidare un taxi etc., e vengono percepiti


 

come realmente presenti, non solo dal soggetto interessato, ma anche da altre


 

persone in loro compagnia, e spesso preceduti o accompagnati o seguiti dal Loro


 

caratteristico profumo distintivo.


 

Queste sfere di azioni ( Bilocazioni ) entrano a far parte a tutto campo dell’opera


 

dello Spirito, Ruach o Sahu , o Atma che dir si voglia, finalizzate comunque a


 

scopi o evolutivi o frutto di “compassione”, per dirla con il Budda, o di vero e


 

proprio aiuto in caso di grave pericolo di eventi drammatici, come la possibilità


 

di morte imminente, se non compatibile con il proprio piano Karmico .


———————————————————–


Come si realizza lo Sdoppiamento ? Seguiamo le istruzioni fornite :


 

1) si prende uno “SHU” originale o una copia, in pasta di vetro, legno o plastica


 

    ( isolante e non di metallo );


 

2) ci si posiziona distesi supini in posizione “KA” con lo “SHU”, sopra un tappeto


 

 di lana o cotone, non sintetico ( preferibilmente con la testa verso EST ) e si


 

stabilisce la meta o il soggetto da trovare prima di chiudere gli occhi


 

( all’inizio del praticantato ); in seguito basta chiudere solo l’occhio sinistro,


 

e dopo ancora lo si fa anche ad occhi aperti .


 

Quando comincia il torpore … state per Sdoppiarvi ..


 

e dopo un po’ … siete già tornati nel vostro corpo .


 

Anche lo Sdoppiamento avviene nel tempo “Kairós” e la nostra coscienza


 

temporalizza come per i sogni.


 

Per esempio un sogno che ha una trama che per svolgersi nel tempo ordinario


 

occorrono tre giorni, in realtà la fase REM è durata tre secondi di tempo


 

ordinario .

 

Lo Spirito

Al Vostro servizio

Lo Spirito

Centro

Lo Spirito

Campo

Campo - Lo Spirito